© 2023 by Ravimm S.p.a

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Twitter Icon

LA TRAMA DEL DISEGNO

Un workshop di Gianluca Costantini

Architettura disegnata - Un Workshop con il disegnatore Gianluca Costantini per ritrovare la linea.

L’architettura è ovviamente disegno, ma può essere anche racconto disegnato di un’idea, di un’ipotesi. Ed è proprio la riappropriazione del disegno come strumento narrativo il cuore delle due giornate del 28 e 29 ottobre, dalle 10.00 alle 18.00, alle Cantine di Palazzo Rava in occasione di Sottotraccia. 
La sintesi compiuta dallo schizzo senza mediazioni digitali è sempre la parte più calda e affascinante del lavoro dei grandi architetti. Come ritrovare la linea perduta? Quali forme può prendere l’architettura attraverso le nostre mani? 
Partendo da queste domande, Gianluca Costantini guiderà i partecipanti al ritorno al proprio segno, passando per la costruzione di sequenze narrative attraverso la traccia, combinando tecniche mutuate dal fumetto, ma anche dall’arte del disegno puramente intesa.  
Tutti possono partecipare, ma il programma si rivolge in modo particolare a chi si occupa di architettura, design, paesaggio, antropologia, fumetto. 
Dall’organizzazione del corso verranno forniti fogli A4, matite e pennarelli neri ma i partecipanti potranno portare il proprio materiale da disegno per ritrovare tecniche e consuetudini nell’approccio al disegno. Sarà consentito anche l’utilizzo di supporti digitali come laptop o tablet.
Al termine del workshop sarà rilasciato un certificato di partecipazione.

 

Date: 28 e 29 ottobre 2017.
Orari: dalle 10.00 alle 18.00.
Luogo: Le Cantine di Palazzo Rava - Via di Roma 117 - 48122 Ravenna.
Costo: 70,00 euro (50,00 euro per studenti).
Modalità di iscrizione: inviando una mail al seguente indirizzo cantine.hub@gmail.com indicando in oggeto “iscrizione Workshop La trama del disegno”.


Contatti: Le Cantine di Palazzo Rava - Via Roma 117 - mail: cantine.hub@gmail.com - tel. 3381584910 

Gianluca Costantini è un artista attivista che da anni combatte le sue battaglie attraverso il disegno. Censurato sul web dal governo turco, ha indignato molti lettori francesi per un breve fumetto sulla storia dei terroristi di "Charlie Hebdo". Collabora attivamente con le organizzazioni ActionAid, Amnesty, Cesvi, ARCI e Oxfam. I suoi disegni sono diventati il racconto del HRW Film Festival di Londra, del FIFDH Festival dei diritti umani di Ginevra, Del Festival dei Diritti umani di Milano e del Festival di Internazionale a Ferrara.
Dal 2016 accompagna con i disegni le attività di DiEM25 Democracy in Europe Movement 2025 il movimento fondato da Yanis Varoufakis e collabora attivamente on-line con l’artista Ai Weiwei.
Nel 2017 è stato candidato al European Citizenship Awards.
Ha Pubblicato storie a fumetti su “Internazionale”, “Pagina99”, “D la Repubblica”, “Narcomafie” e “Corriere della Sera” in Italia, su “LeMan” in Turchia, sul “Courrier International” e “Le Monde Diplomatique” in Francia, su “World War Illustrated” negli Stati Uniti. Collabora con i portali di informazione americani Words Without Borders e Muftah Magazine, con l’inglese The New Arab e l’olandese Drawing the Times, in Italia con ilPOST, Focus e Graphic News.
I suoi ultimi libri sono Fedele alla linea, Diario segreto di Pasolini, Pertini fra le nuvole, Arrivederci Berlinguer, Cena con Gramsci, Julian Assange dall’etica hacker a Wikileaks per le Edizioni Becco Giallo e Cattive abitudini, L’ammaestratore di Istanbul e Bronson Drawings per GIUDA edizioni, Officina del macello per Eris Edizioni e per NdA ha pubblicato “Le cicatrici tra i miei denti”